domenica 15 aprile 2018

Grandi Attori, Sconosciuti ai 2000.



Cinema Solstizio

Grandi Attori, Sconosciuti ai 2000

https://cinemasolstizio.blogspot.it/2018/04/grandi-attori-sconosciuti-ai-2000.htmlNella storia del cinema ci sono stati dei veri a propri maestri nell’arte della recitazione, Attori/Attrici che hanno lasciato il segno anche dopo la loro scomparsa, chi come me è nato negli anni 70 sicuramente li ricorderà con affetto, li ricorderà per quella grande interpretazione e li ricorderà per quel che hanno dato al Cinema.
Da una mia breve indagine, a malincuore, ho notato che i nati dal 2000 a oggi, ma anche da parte di chi è nato poco prima, non conoscono queste stelle del firmamento del cinema.

Ora per non dimenticarli, ma soprattutto per far conoscere ai nostri giovani artisti che meritano d’essere ricordati e rivisti, Vi offro 4 grandi Attori, 4 fuoriclasse della cinematografia Mondiale, con l’augurio che chi non li conosce vada a vedere qualche loro film.



Comincio subito con il mio preferito, un Attore che con alcuni dei suoi personaggi è riuscito a dare vita alla cattiveria umana, un attore poliedrico e un Attore che della mimica facciale ha fatto il suo punto di forza.
Edward G. Robinson: Nato a Bucarest nel 1893 e deceduto a Hollywood nel 1973. Negli anni 30” in America, il cinema stava prendendo la strada dei film Gangster-Movie, uno dei migliori personaggi di questo genere è stato sicuramente il bandito Cesare Enrico Bandello nel film Piccolo Cesare (1931), interpretato naturalmente da E. G. Robinson, la sua interpretazione è stata talmente magistrale che negli anni è stata più e più volte presa come esempio da tanti altri attori, anche Robert De Niro dichiarò di essersi ispirato proprio al Rico del Piccolo Cesare per la sua interpretazione di Al Capone in Gli intoccabili (1987).
Potrei parlare di Edward G. Robinson per pagine e pagine, ma per conoscere e amare un attore lo scritto di un blogger come me è alquanto inutile, ed è per questo che Vi consiglio alcuni dei suoi Film e delle sue interpretazioni migliori:

Piccolo Cesare - Cesare Enrico "Rico" Bandello
L'isola di corallo - Johnny Rocco
I dieci comandamenti – Dathan
Operazione San Pietro - Joe Ventura
La fiamma del peccato - Barton Keyes
Lo straniero - Mr. Wilson
2022: i sopravvissuti - Sol Roth




James Cagney: Molti degli Over 25 che leggono questo post si stupiranno di vederlo in questa lista, ma posso assicurarvi che, se pronunciate il suo nome a tantissimi under 25 vi risponderanno “James Cagney! E chi è?”, sicuramente per chi è nato prima degli anni 90” non ha bisogno di presentazione, per gli altri che non hanno avuto il piacere di vedere e conoscere questo grande Artista consiglio di godervi queste sue grandi interpretazioni:

Nemico pubblico - Tom Powers
Gli angeli con la faccia sporca - Rocky Sullivan
Ribalta di gloria - George M. Cohan
La furia umana - Arthur Cody Jarrett
Amami o lasciami - Martin Snyder





Veronica Lake: Attrice divina, bellissima e affascinante ispiratrice di tanti “nuovi” personaggi, Chester Gould famoso fumettista si è ispirato a Veronica Lake per creare l’affascinante “Mozzafiato Mahoney” di Dick Tracy, ricordate Jessica Rabbit del film Disney Chi ha incastrato Roger Rabbit, la somiglianza non lascia dubbi!
Consiglio di godervi queste sue grandi interpretazioni:

I dimenticati – La ragazza
Il fuorilegge - Ellen Graham
Ho sposato una strega – Irene
Sorelle in armi - Lt. Olivia D'Arcy
La dalia azzurra - Joyce Harwood




Sicuramente conoscete Miguel Ferrer attore scomparso nel 2017, ma son
sicuro che molti non sanno che suo padre era anch’esso un grandissimo artista, attore di teatro e cinematografico.
José Ferrer: la somiglianza con il figlio Miguel è disarmante, grande interprete e un ottima mimica facciale, il suo ruolo più riuscito è sicuramente Cyrano nel film del 1950 Cyrano di Bergerac.
Questi alcuni film, che vi consiglio di vedere:

Cyrano di Bergerac – Cyrano
Moulin Rouge - Toulouse Lautrec
La più grande storia mai raccontata - Erode Antipa
Essere o non essere - prof. Siletski



  

AUGURI
di Buon Compleanno!
da Cinema Solstizio a:
Claudia Cardinale








mercoledì 28 marzo 2018

5 Grandi prove di recitazione – Monologhi sulla Politica



Cinema Solstizio

5 Grandi prove di recitazione –
Monologhi sulla Politica

Nel mondo del Cinema si parla spesso di politica, in questi film alcuni attori fanno delle interpretazioni che lasciano il segno.

Questi film parlano di politica o fantapolitica, ma in egual misura infilano il dito in piaghe aperte della società moderna e passata.

Il monologo per un attore è la prova madre, quella prova che può farti fare il salto di qualità o gettarti nel baratro, naturalmente è importante anche quello che si dice; ci sono tanti monologhi che avrei voluto inserire, ma che ho saltato perché, pur avendo una forte carica emotiva, non mostrano l’attore mentre lo recita, per farvi un esempio il famosissimo monologo di “V per vendetta” che è fantastico ma recitato dietro una maschera quindi senza poter vedere espressioni e umori, stessa cosa per i monologhi con voce fuori campo.

Oggi Vi propongo la mia classifica di quelli che secondo me sono i 4 monologhi, che parlano di politica, più belli del Cinema + 1.

Come sempre, potrei averne saltato qualcuno o non conoscerne qualcun’altro, se così dovesse essere illuminatemi e fatemeli conoscere!



Al 5° posto
Questo che ho messo all’ultimo posto non è tratto da un film ma da una serie televisiva di nome “The Newsroom”.



Al 4° posto
Una scena tratta dal film "Il grande dittatore" una delle migliori interpretazioni di Charlie Chaplin.



Al 3° posto
Per questa terza posizione torniamo in Italia con il Film “Viva l'Italia”, e visto che, il monologo è la scena finale del film ATTENZIONE SPOILER.



Al 2° posto
Restiamo in Italia, con uno dei miei attori di teatro preferiti Vincenzo Salemme, nel film “Cose Da Pazzi”.



Al 1° posto
Torniamo negli Stati Uniti e parliamo di un film che io ritengo sia un Capolavoro, diretto da Sidney Lumet usciva nel 1976, “Quinto potere” con Peter Finch, Faye Dunaway, William Holden, Robert Duvall, Wesley Addy, Ned Beatty. Film Vincitore di 4 Premi Oscar, tra i quali quello come Miglior attore protagonista per Peter Finch protagonista di questo monologo.



AUGURI
di Buon Compleanno!
da Cinema Solstizio a:
Ilaria Occhini








sabato 27 gennaio 2018

I Film per non dimenticare



Cinema Solstizio

I Film per non dimenticare

Ogni anno dal 2000, il 27 gennaio è il giorno della memoria, il giorno dedicato alle vittimi dell’Olocausto. Una giornata per non dimenticare chi è morto nei campi di concentramento nazisti (Terzo Reich) durante la Seconda Guerra Mondiale.

La Shoah fu un periodo storico di grandi orrori, crudeltà e follia, di deportazioni e omicidi di massa.

La storia la conosciamo tutti! Alcuni cercano spiegazioni e altri inutili giustificazioni, ma la storia si legge negli occhi dei sopravvissuti che hanno subito, senza alcuna colpa, le deportazioni e i campi di concentramento, occhi e bocche che oggi ci raccontano le vicende di quella follia e delle crudeltà subite.

Molti di questi racconti li troviamo nei libri o in molti film, oggi anche noi vogliamo ricordare quei tragici momenti, dandovi una lista di 5 film e miniserie televisive che, secondo noi, fanno capire, nei loro limiti cinematografici, quel maledetto periodo storico.


Schindler’s List:



Il bambino con il pigiama a righe:



Perlasca - Un eroe italiano:




Jona che visse nella balena:



La storia di Anne Frank:



Per non Dimenticare:
Milano Binario 21










Dal cosiddetto binario 21 centinaia di ebrei e deportati politici venivano caricati su vagoni bestiame diretti ai campi di Auschwitz–Birkenau, Mauthausen, Bergen-Belsen, Ravensbrück …..
Il "Muro dei Nomi", sul quale si leggono i nomi di tutti coloro che furono deportati dalla Stazione Centrale di Milano verso i campi di sterminio, con l'indicazione dei pochi sopravvissuti.


Grandi Attori, Sconosciuti ai 2000.

Cinema Solstizio Grandi Attori, Sconosciuti ai 2000 Nella storia del cinema ci sono stati dei veri a propri maestri nell’arte d...