martedì 14 novembre 2017

5 Registi per 5 Capolavori, Seconda Parte!



Cinema Solstizio
5 Registi per 5 Capolavori,
Seconda Parte!

Nella Prima Parte di quest’articolo abbiamo parlato di registi di altissimo livello, Ridley Scott, Steven Spielberg, Stanley Kubrick, Francis Ford Coppola e Quentin Tarantino, e abbiamo abbinato a ognuno di loro quello che secondo noi è il loro lavoro cinematografico più rappresentativo, quel film da loro diretto che per noi rappresenta un capolavoro di distinzione e bravura del Regista.

Con questa seconda parte proveremo a fare altrettanto con altrettanti bravissimi registi e quelli che, per noi di Cinema Solstizio, rappresentano il loro “fiore all’occhiello”.


Cominciamo con Clint Eastwood, naturalmente non l’attore ma il Regista.
Clinton Eastwood Jr. è nato a San Francisco nel 1930 ed è un attore, regista, produttore cinematografico, compositore e anche EX Sindaco di Carmel in California (1986).
Se dovessi scegliere un film d’abbinare all’attore Eastwood, sicuramente la mia scelta sarebbe al quanto difficile, Fuga da Alcatraz, Il buono, il brutto, il cattivo o Gran Torino? Fortunatamente nel scegliere il Film del Regista mi viene d’aiuto la statuetta da tutti agognata, la combinazione perfetta per noi è Clint Eastwood - Gli spietati; film che ha Diretto e interpretato nel 1992, altri interpreti del film sono Morgan Freeman, Gene Hackman e Richard Harris.
Gli Spietati ha vinto ben 4 Oscar come:
Miglior film a Clint Eastwood
Miglior regia a Clint Eastwood
Miglior attore non protagonista a Gene Hackman
Miglior montaggio a Joel Cox
E oltre alla Nomination come Miglior attore protagonista per Clint Eastwood, il film può vantare altre quattro Nomination.




Tim Burton, scegliere un film diretto da Tim Barton per me personalmente è veramente difficile.
Timothy Walter Burton è nato a Burbank nel 1958 ed è un regista, sceneggiatore, scrittore, produttore, animatore e disegnatore, se si pensa ai film di Barton viene in mente subito il fiabesco e il gotico, con personaggi bizzarri e al quanto originali.
Il mio problema qual è? Che tranne per i due Batman, mi piaciono tutti i lavori cinematografici di Tim Barton, e trovarne uno solo da abbinargli è difficile, per farlo devo scavare nella sua storia personale.
Timothy cominciò la sua carriera a 18anni come animatore per la Disney, prese parte alla realizzazione del lungometraggio Red e Toby – Nemiciamici, ma ben presto si rende conto che non è soddisfatto del suo lavoro, perché il è lontano dalla sua idea creativa.
Letto e scritto questo stralcio della sua storia personale, se l’avesse diretto lui avrei detto Nightmare Before Christmas, ma poiché non è così, secondo me il connubio giusto, il film che più rappresenta la vera natura registica di Barton, è La sposa cadavere (titolo originale “Tim Burton's Corpse Bride”), film d'animazione
stop-motion a camere fisse (primo del suo genere) del 2005, con Johnny Depp e Helena Bonham Carter.




James Cameron.
James Francis Cameron, nato a Kapuskasing in Canada nel 1954, è un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico.
Nel ricordarvi che, i gusti son gusti, ed è lecito e giusto essere in disaccordo con la mia scelta.
Per Cameron voglio fare una scelta in parte “egoistica” e in parte storica del regista.
Titanic e Avatar sono i due film campioni d’incassi e quelli che hanno vinto più premi, ma secondo me, il film da associare a Cameron è Terminator, per vari motivi, oltre a essere il mio preferito con Aliens - Scontro finale, Terminator è il Film che ha lanciato James Cameron, oltre a dirigerlo ne ha scritto anche la sceneggiatura con Gale Anne Hurd, Prima di questo film aveva al suo attivo un cortometraggio (Xenogenesis) e un film a basso costo (Piraña paura); Forse ma non vi è conferma fu un fortunato incubo a fargli venire l’idea del Terminator.





Guillermo del Toro,
Guillermo del Toro Gómez, è nato a Guadalajara (Messico) nel 1964, è un  regista, sceneggiatore, produttore e scrittore.
Pochi film ma buoni, e di questi pochi molti sono quelli che meritano d’essere nominati come: La spina del diavolo (2001), Hellboy (2004), Il labirinto del fauno (2006), Hellboy: The Golden Army (2008), Crimson Peak (2015) e per ultimo in ordine d’uscita La forma dell'acqua - The Shape of Water.
Ma quale di questi è il film più rappresentativo del regista? Facendo una cernita
Di tutti i film, alla fine nel “sacchetto” mi son rimasti 3 film, in cui del Toro non ha fatto solo il regista ma anche lo sceneggiatore e il produttore, la scelta mi si è ridotta a La spina del diavolo, Il labirinto del fauno o Crimson Peak, nell’attesa di vedere La forma dell'acqua che dovrebbe uscire il 14 febbraio 2018 [ComingSoon.it]; La mia scelta alla fine è caduta su Il labirinto del fauno, perché oltre a essere uno dei miei preferiti, è l’unico, fino ad oggi, film di Guillermo del Toro ad essersi avvicinato a vincere l’Oscar.





George Miller, nato a Brisbane (Australia) nel 1945, è un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico.
Scusatemi ma con George Miller voglio saltare i preamboli dicendo subito che, secondo me il film che più fa risaltare la bravura del regista è Mad Max: Fury Road (2015).
Mad Max: Fury Road oltre a essere uno dei miei film d’azione preferiti, è stato anche acclamato da tutta la critica, per fare un esempio su tutti la recensione di Giorgio ViaroDelirio al Festival di Cannes, Mad Max: Fury Road è un trionfo.” E ancora “Applausi a scena aperta e urla da stadio, per il film di George Miller che in pratica ridefinisce il concetto di action”.
In oltre è stato premiato con ben Sei premi Oscar e svariate nomination, secondo un mio parere personale strameritava anche quelli come Miglior Regia e Miglior Film.




AUGURI
di Buon Compleanno!
da Cinema Solstizio a:
Francesco Pannofino




Nessun commento:

Posta un commento

Grandi Attori, Sconosciuti ai 2000.

Cinema Solstizio Grandi Attori, Sconosciuti ai 2000 Nella storia del cinema ci sono stati dei veri a propri maestri nell’arte d...