venerdì 24 novembre 2017

La Prima Regista Donna e Pioniera del Cinema



Cinema Solstizio
La Prima Regista Donna
e Pioniera del Cinema Alice Guy

Tra il 1872 e il 1873 in Cile ci fu una devastante epidemia di Vaiolo, Emile e Marie Guy riportarono i loro figli a Parigi, e fu a Parigi che il Primo luglio del 1873 nacque Alice Guy.

All'età di sei anni, Alice frequentò la scuola del “Convent of the Sacred Heart” (convento del sacro cuore).

Dopo la morte del padre, a soli 17 anni Guy si formò come dattilografa e stenografa, all’epoca un lavoro innovativo.

Nel 1895 fu assunta come segretaria dalla Gaumont, una storica casa cinematografica francese fondata proprio in quell’anno da Gustave Eiffel, Joseph Vallot, Alfred Besnier e Leon Gaumont.
Alice scoprì il paese delle meraviglie, osservando i Fratelli Lumière all’opera, si rese conto che quei brevi filmati, usati solo per scopi scientifici o per promuovere la vendita di telecamere, potevano essere qualcosa in più, potevano raccontare delle storie, così riuscì ad ottenere qualche metro di pellicola, perché era sicura di poter incorporare nel film degli elementi narrativi.

Nel 1896 Alice Guy, propone il suo primo film, che è con molta probabilità il primo film narrativo del mondo “La Fée aux Choux” (La fata dei cavoli); Alice lo descrive come una "casta finzione di bambini nati sotto i cavoli in un paesaggio cromatico meravigliosamente incorniciato"(fonte Wikipedia).
Dopo questo grande successo e fino al 1906, divenne il capo della produzione di Gaumont ed è considerata il primo cineasta a sviluppare il cinema narrativo, non solo è stata una delle pioniere nell'uso del "Chronophone" sistema che utilizzava un disco tagliato verticalmente sincronizzato con il film.

“Chronophone” di Leon Gaumont da non confonderlo con il “Vitaphone” della Warner Bros di cui abbiamo parlato nell’articolo “Il Primo film con sonoro parlato”.

Nel 1907, Alice Guy sposò Herbert Blaché, e nel 1910 i due crearono la The Solax Company, il più grande studio cinematografico (prima di Hollywood) d’America.

Alice Guy-Blaché, la prima regista Donna e pioniera del cinema, ha diretto più di Mille film, dei quali solo circa 350 sono sopravvissuti e circa 22 sono lungometraggi; alcune delle sue opere più importanti sono: La Fée aux Choux (1896), Danse serpentine (1900), Saharet, le Boléro (1905), Les Résultats du féminisme (1906), The Face at the Window (1912), Beneath the Czar (1914) e Tarnished Reputations (1920).




AUGURI
di Buon Compleanno!
da Cinema Solstizio a:
Billy Connolly




Nessun commento:

Posta un commento

Grandi Attori, Sconosciuti ai 2000.

Cinema Solstizio Grandi Attori, Sconosciuti ai 2000 Nella storia del cinema ci sono stati dei veri a propri maestri nell’arte d...